lunedì 8 giugno 2009



Ringrazio tantissimo Solema del premio e lo giro a tutti i miei amici bloggers, per lo meno a tutti quelli che come me al mattino hanno un risveglio lentissimo e senza caffè non carburano!
Io sono un diesel vecchio stile, signori cari! :-D
Un grande abbraccio a tutti e buona settimana

domenica 7 giugno 2009

Crepes alle Erbe senza Glutine al Pesto di Basilico e Peperoni senza glutine senza lattosio senza latte vaccino ... Crepes with aromatic herbs dressed with basil pesto and bell pepper pesto gluten free dairy free cow milk free


In perfetto chaltron style,un primo piatto molto appetitoso e veloce da preparare. Per coniugare gusto e sapore anche se si soffre di intolleranze alimentari.

Crepes alle Erbe senza Glutine al Pesto di Basilico e Peperoni senza glutine senza lattosio senza latte vaccino
Crepes with aromatic herbs dressed with basil pesto and bell pepper pesto gluten free dairy free cow milk free

Ingredienti

- 2 uova
- 200 gr di farina senza glutine (Hammer Muehle Mehl)
- 250 ml di latte di soia
- 2 cucchiaini di Krauter Butter
- 1 pizzico di sale
- 2 cucchiai di olio evo

§ per i celiaci e le persone gluten sensitive: accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE  come da regolamento CE 41/2009 e non dimenticare mai il discorso sulle tracce e cross-contaminazioni.

Alle uova battute aggiungere la farina setacciata e gli altri ingredienti secchi, poi delicatamente aggiungere il latte di soia ed infine l'olio.

Ottenere una pastella fluida, da far riposare una mezzora. Poi procedere con la crepiera a fare le crepes, oppure se non avete la crepiera usate il padellino.

Tagliate a mo' di maltagliati, scaldate un minuto a media potenza nel microonde possono essere servite condite con "pesto" di basilico e mandorle (no formaggio, no aglio) oppure con "pesto" di peperoni, che poi sarebbe la mia crema di peperoni arrosto con aggiunta di mandorle tritate oltre alle erbette varie.
Più facile di così...trovare qualcuno che ve le fa ;-) :-D

http://www.universocucina.com/site/html/News,file-article,sid-318.html

Cornetti e saccottini senza Glutine senza Lattosio senza proteine del latte vaccino ... Croissants and brioches gluten free dairy free cow milk free


Ancora una ricetta dal mio modestissimo archivio, ma che ho fatto piuttosto spesso. 
L'aspetto non sembra il massimo, io devo ancora imparare a formare bene i cornetti (nonostante la pratica, sempre chaltron woman resto :-D) e faccio più spesso i saccotini, però il gusto è davvero buono.
La fonte è il Ricettario Schar , anche in questo caso ho adattato la ricetta alla mia farina senza glutine

Cornetti e saccottini senza Glutine senza Lattosio senza proteine del latte vaccino
Croissants and  brioches gluten free dairy free cow milk free

Ingredienti

- 300 gr di farina senza glutine (Melh Mix Hell, Hammer Muhle)
- 150 ml di latte di soia scatola blu
- 50 gr di zucchero
- 15 gr di lievito di birra fresco
- 50 gr di olio extravergine di oliva
- 1 uovo
- un pizzico di sale
Facoltativo: 1 tuorlo, d'uovo, qualche cucchiaio di latte di soia, zucchero

§ per i celiaci e le persone gluten sensitive: accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE  come da regolamento CE 41/2009 e non dimenticare mai il discorso sulle tracce e cross-contaminazioni.

Procedimento

Porre gli ingredienti nella macchina del pane o nella planetaria (prima usavo la macchina del pane, adesso che ho la mitica planetaria K.....d Chef uso sempre quella :-D) seguendo questo ordine:
Prima i liquidi, ovvero il latte di soia tiepido, l'olio evo, l'uovo ed il sale, poi la farina, lo zucchero e sopra lo zucchero sbriciolare il lievito di birra fresco.
Per la Macchina del Pane, scegliere il programma impasto, la durata è di 1 ora e mezza.
Fermare il programma dopo 1 ora soltanto. Si deve formare una palla di pasta che si staccherà dalle pareti, ma che sarà morbida.

Per la planetaria: impastare finche si formi una palla; si deve formare una palla di pasta che si staccherà dalle pareti, ma che sarà morbida.
Mettere l'impasto a lievitare 1 ora in un posto caldo, al riparo di correnti, come ad esempio il forno con la lucina interna accesa. In questo, porre l'impasto in una ciotola capiente e coprirla con pellicola per alimenti senza ftalati

Scaduta l'ora, formare cornetti o saccottini, che si possono riempire o con marmellata o con gocce di cioccolato fondente tenute preventivamente in freezer oppure con quadretti di cioccolato fondente, anche questo tenuto in freezer prima.

Porre il tutto su una teglia da pizza preventivamente oleata e far lievitare (o in forno a 30° o ponendo su i cornetti/saccotini un foglio di carta da forno e poi su di esso un canovaccio preventivamente bagnato in acqua calda e ben strizzato) per un minimo di 15 minuti fino ad un massimo di 20 minuti.
Non di più mi raccomando, altrimenti la pasta si "straccia" (già fatto due esperimenti al riguardo).

Dopo di ciò, si possono spennellare i cornetti con il tuorlo d'uovo sbattuto con qualche cucchiaio di latte di soia e spolverarli con dello zucchero, questo passaggio è facoltativo.

Cuocerli in forno a 200° per 25-30 minuti, finchè non sono ben dorati.
Farli poi raffreddare su una gratella per dolci per almeno 5 minuti.
Conservarli poi in una scatola avvolti in un canovaccio.
Basta riscaldarli per pochi secondi a media potenza in microonde per renderli nuovamente fragranti.
Ancora un dettaglio




# gli ingredienti presenti in questa farina sono fecola di patate, amido di mais, farina di mais, farina di riso, addensante: farina di guar. Attualmente quella prodotta da Hammer Muhle può contenere tracce di proteine del latte, soia e lupino, quella acquistabile negli interspar marchio Despar free, oltre ad essere chiaramente senza glutine, è anche senza latte e lattosio come riportato in etichetta.
§ DISCLAIMER non ricevo alcun compenso sotto alcuna forma per la pubblicità, sperimento i prodotti che mi piacciono e condivido le informazioni; sapere gli ingredienti di una farina senza glutine può essere molto utile per eventuali sostituzioni, poichè non tutti troviamo le stesse farine, ma questo rende solo più grande il divertimento

Ciambellone Rustico di Mais di Fabiana senza glutine senza lattosio senza proteine del latte ... Fabiana's Rustic Bundt cake gluten free dairy free milk proteins free


Non riuscirò mai a fare una foto di un dolce in maniera decente, soprattutto di questo ciambellone, che anche quando è sulla gratella a raffreddare viene già tagliato.
Rifaccio questo dolce sempre con estremo piacere, perché è davvero la ricetta del mio cuore e - udite udite - finalmente la foto è decente e spero renda l'idea di cotanta bontà.
"Se non la rende, non fa nulla...mica va sprecato eh..." puntualizza la mia voce a, quella bithcy.

Questo ciambellone rustico di mais è di Fabiana o di Fabi o di Dolphin66 (sono sempre io).



Una mia rivisitazione  ... Mi correggo... non è una rivisitazione del classicissimo ciambellone che la mia bisnonna faceva per la prima colazione, con la crosta croccantina dovuta allo zucchero sopra; questa è una ricetta ritrovata, una ricetta che pensavo non si potesse più fare, perché la mia vita è piena di senza - glutine, latte e derivati - e perché la bisnonna e sua figlia, la mia nonna Maria, non ci sono più. La paura era davvero averla persa. Irrimediabilmente.
Invece no!
Eccola in tutto il suo splendore che di tanto in tanto viene a sedersi con noi a tavola: per me, non è solo il classico ciambellone marchigiano con tutti i miei senza, per me è davvero mettere a tavola ben quattro generazioni di donne che di cucina casalinga han fatto arte e che nel mio DNA di chaltron woman han disegnato ricordi, sapori e profumi.

Questa è una versione leggermente modificata rispetto alla mia ricetta originale senza glutine, senza lattosio senza proteine del latte, che è riportata in coda.

Ciambellone Rustico di Mais di Fabiana senza glutine senza lattosio senza proteine del latte 
Fabiana's Rustic Bundt cake gluten free dairy free milk proteins free



Ingredienti

- 4 uova
- 200 gr di zucchero bianco
- 120 maizena#
- 180 farina fioretto di mais#
- scorza grattugiata di 2 limoni non trattati bio
- 1 bustina di zucchero aromatizzato alla vaniglia bourbon
- 200 gr di olio extravergine di oliva
- 1 bustina di lievito per dolci#

# ancora una volta ricordo che: per i celiaci e le persone gluten sensitive bisogna accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE come da regolamento CE 41/2009, da D.L 111/1992,  e nota del Ministero della Salute prot. 600.12/A32/2861. Inoltre, per ulteriori informazioni leggere anche qui e non dimenticare mai il discorso sulle tracce contaminazioni e cross-contaminazioni. Per il lattosio e le proteine del latte controllare sempre le etichette e le diciture in esse presenti.


Procedimento

Preriscaldare a 180° il forno.
Montare le uova intere con gli zuccheri finché il composto sbianca o scrive.
Aggiungere l'olio e sbattere bene, poi le scorze grattugiate e lo zucchero aromatizzato alla vaniglia bourbon.
Sbattere ancora.
Aggiungere poi la farina fioretto e amalgamare bene.
Poi mescolare la maizena con il lievito e aggiungerli al composto mescolando molto bene.
Porre in uno stampo ben imburrato ed infarinato con la farina fioretto e spolverare la superficie con un pò di zucchero bianco, come faceva la mia bisnonna per ottenere la crosticina croccante.
Infornare e cuocere per 35 minuti circa - sempre in relazione al vostro forno -  e fare sempre  la prova stecchino.
Piccolo consiglio: trattandosi di una ricetta naturalmente senza glutine - mi raccomando, usare sempre prodotti garantiti -, tende a seccarsi, quindi per far si che rimanga soffice e profumato per giorni

  • quando si fa la prova stecchino, assicurarsi che ci siano ancora delle piccole briciole sullo stecchino, questo significa che c'è ancora umidità
  • se non avete un porta-torta con coperchio, conservala nel piatto di servizio coperta da una ciotola.
Così, rimane davvero bello soffice ed è molto profumato.


La ricetta sempre mia di partenza:


- 4 uova

- 100 gr di zucchero di canna

- 150 zucchero bianco

- 120 maizena (consentita)
- 180 farina fioretto di mais (consentita)
- scorza grattugiata di 2 arance ed un limone non trattati
- vanillina
- 200 gr di olio extravergine di oliva
- 1 bustina di lievito (consentito).





Preriscaldare a 180° il forno.



Montare le uova intere con gli zuccheri finchè il composto sbianca o scrive.



Aggiungere l'olio e sbattere bene, poi le scorze grattugiate e la vanillina.



Sbattere ancora.



Aggiungere poi la farina fioretto e amalgamare bene.



Poi mescolare la maizena con il lievito e aggiungerli al composto mescolando molto bene.



Porre in uno stampo ben imburrato ed infarinato con la farina fioretto e spolverare la superficie con un pò di zucchero bianco, come faceva la mia bisnonna per ottenre la crosticina croccante.



Infornare e cuocere per 35-40 min circa fate la prova stecchino.



Rimane bello soffice ed è molto profumato.


la trovate anche qui



Questa ricetta molto "rifatta" partecipa al contest di Simona "Dolcemente privi di..." perchè senza glutine, senza latte vaccino, senza lattosio, senza lievito di birra

Tartellette Dolci con Marmellata e Pistacchi senza glutine senza lattosio senza latte vaccino ... Tartlets with jams and pistachios gluten free dairy free cow milk free


Questa ricetta è nel mio archivio dello scorso anno, ma è sempre buona da tirare fuori, come il coniglio dal cappello del prestigiatore.
Non ho utilizzato la mia solita ricetta della frolla, ma ho utilizzato la ricetta delle Crostatine Golose di Imma51 in versione senza glutine



Tartellette Dolci con Marmellata e Pistacchi  senza glutine senza lattosio senza latte vaccino
 Tartlets with jams and pistachios gluten free dairy free cow milk free

Ingredienti

- 150 gr di farina senza glutine (Hammer Muehle Mehl)
- 100 gr di farina di mais fioretto (consentito)
- 50 gr di farina di riso (consentito)
- 1 uovo +1 tuorlo
- la scorza grattuggiata di 1 limone non trattato
- 100 di zucchero
- 100 di margarina
- pizzico di sale
- mezza bustina di lievito (ho usato Original Backin della Dr Oetker, che è cremor tartato e bicarbonato già miscelati assieme, comeprato senza saperlo, ma rivelatosi ottimo)

In una terrina porre le farine e il lievito e lo zucchero, miscelando bene il tutto. Poi fare la fontana e aggiungere la margarina ottenendo un parziale briciolame, a questo punto fare un incavo nel briciolame e porci dentro l'uovo ed il tuorlo.
Impastare fino ad ottenere una palla. Lasciare riposare in frigo per lameno mezzora, io ho lasciato una notte intera.

N.d.A: ho fatto questa pasta prima in dose doppia per una crostata (utilizzando 2 uova intere e 1 tuorlo come esperimento) e poi in dose singola.
Fatta la crostata che ci siamo mangiati come dessert il sabato sera, la domenica mattina ho impastato le tartellete con un avanzo della pasta e la dose singola e ho ottenuto 20 tartellete, ma in alcune la pasta era un pò troppo fine, quindi diciamo che tirando la pasta il giusto 16-18 tartellete è quello che si ottiene.

Per la farcitura

- confettura di ciliege nere
- confettura passata fine di albicocche

Per guarnire

- granella di pistacchio per dolci.

§ per i celiaci e le persone gluten sensitive: accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE  come da regolamento CE 41/2009 e non dimenticare mai il discorso sulle tracce e cross-contaminazioni.


Procedimento

Stendere la pasta negli stampini da tartelletta (ho usato gli usa e getta), riempire con la confettura a piacere, fare la gratella se si vuole, cuocere in forno caldo a 180° per 15 minuti, o finchè è dorato.

Tirare fuori dal forno, lasciar stiepidire e guarnire e mangiare (magari avendo la compiacenza di attendere la fine della guarnizione di tutte le tartellette, tanto per darsi un tono ;-) :-D)


http://www.universocucina.com/site/html/News,file-article,sid-358.html

Panini al cioccolato senza glutine senza lattosio senza latte vaccino ... Chocolate buns gluten free dairy free cow milk free


Scusate la qualità della foto...e manca la faccina che arrossisce...
Comunque anche questo è un'esperimento di due anni fa circa*, ben riuscito vista la morbidezza ed il sapore dei panini che non hanno fatto rimpiangere i loro cugini glutinosi!
 La ricetta è presa dal grande ricettario Schar, ed è stata da me adattata alla mia farina senza glutine

Panini al cioccolato senza glutine senza lattosio senza latte vaccino
Chocolate buns gluten free dairy free cow milk free

Ingredienti

- 300 g di farina senza glutine (Melh Mix Hell, Hammer Muhle#)
- 30 g di olio extravergine di oliva
- 25 g di lievito di birra fresco, un cubetto
-90 ml di latte di soja con zucchero aggiunto senza glutine senza lattosio (scatola blu)
- 50 g di zucchero
- un pizzico di sale
- 75 g di gocce di cioccolato fondente tenute in freezer

§ per i celiaci e le persone gluten sensitive: accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE  come da regolamento CE 41/2009 e non dimenticare mai il discorso sulle tracce e cross-contaminazioni.

Procedimento

Introdurre nella macchina del pane gli ingredienti in questo ordine: il latte, l'olio, il sale, la farina lo zucchero, il lievito di birra. E aggiungere 50 gr di gocce di cioccolato. 
Programma impasto durata 1 ora e mezza. 
Dopo 1 ora fermare la macchina e formare i panini. 
Porli su una teglia da forno preventivamente oleata. 
Spolverare con i restanti 25 gr di gocce di cioccolato e far lievitare per altri 20-30 minuti coperti da un foglio di carta da forno e poi su di esso un canovaccio preventivamente bagnato in acqua calda e ben strizzato. 
Cuocere in forno a 200° circa per 15-20 minuti, il pane è cotto quanto battendo sul fondo con le nocche suona vuoto.

Ecco l'interno



in questo caso l'interno era senza gocce per mia dimenticanza, ma con le gocce dentro sono più buoni...tanto più buoni!


*esperimento più volte ripetuto

# gli ingredienti presenti in questa farina sono fecola di patate, amido di mais, farina di mais, farina di riso, addensante: farina di guar. Attualmente quella prodotta da Hammer Muhle può contenere tracce di proteine del latte, soia e lupino , quella acquistabile negli interspar marchio Despar free, oltre ad essere chiaramente senza glutine, è anche senza latte e lattosio come riportato in etichetta.

§ DISCLAIMER non ricevo alcun compenso sotto alcuna forma per la pubblicità, sperimento i prodotti che mi piacciono e condivido le informazioni; sapere gli ingredienti di una farina senza glutine può essere molto utile per eventuali sostituzioni, poichè non tutti troviamo le stesse farine, ma questo rende solo più grande il divertimento

Brioches alla marmellata di ciliege nere senza glutine senza lattosio senza latte vaccino Brioches with black cherry jam gluten free dairy free cowmilk free


Una ricetta di due anni fa circa, quando era tempo di ciliege.
Questa volta potrei replicarli nuovamente con la mia marmellata di ciliege nere, che è stato un primo esperimento riuscitissimo (mi faccio i complimenti da sola in perfetto chaltron style :-D)
Ma veniamo alla ricetta...avendo tempo e voglia di pasticciare si comincia!

Brioches alla marmellata di ciliege nere senza glutine senza lattosio senza latte vaccino  
Brioches with black cherry jam gluten free dairy free cowmilk free

Pasta Brioches

La ricetta è di Felix (Cucinainsimpatia) io l'ho adattata alla farina che attualmente uso e che è senza lattosio.

Ingredienti:

- 300 g di farina senza glutine (Melh Mix Hell, Hammer Muhle)
- 93 g di olio extravergine di oliva
- 67 g di zucchero
- 25 g di lievito fresco
- 1 pizzico di sale
- 1 uovo più 1 albume
- 130 ml di latte di soia scatola blu

Facoltativo: 1 tuorlo diluito in 1 cucchiaio di latte di soia per spennellare la superficie.

Per riempire:
- Confettura di Ciliegie nere (quella che uso solitamente è austriaca, ma c'è una ottima marca italiana che ha la giusta consistenza, ovvero non ammolla troppo la pasta in cottura ;-))

§ per i celiaci e le persone gluten sensitive: accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE  come da regolamento CE 41/2009 e non dimenticare mai il discorso sulle tracce e cross-contaminazioni.

Porre nella macchina del pane in questo ordine gli ingredienti:
il latte tiepido, l'olio, l'uovo e l'albume, il sale.
Poi aggiungere la farina, lo zucchero e sbriciolare sopra il lievito fresco.
Programma impasto, durata 1 ora e mezza.

L'impasto forma una palla che si stacca benissimo dalle pareti pur essendo morbida.

Trascorso il tempo del programma impasto, formare delle palline, fare un incavo con le dita e porre dentro ciascuna pallina un cucchiaino colmo di confettura di ciliegie nere.
Chiudere e porre ogni singola pallina in stampini per muffin/creme caramel monouso.

Far lievitare in forno a 30° per almeno 30-35 minuti.
Poi cuocere a 200° per 15-20 minuti, finchè ben dorati.
Far raffreddare su una gratella per dolci per 5 minuti...se vi riesce :-)!
ottimi per la prima colazione, ma anche a merenda, golosi come le ciliege e come le ciliege...uno tira l'altro!



Devo rifarli! Ho molta marmellata di ciliege da sperimentare ;-)

http://www.universocucina.com/site/html/News,file-article,sid-220.html