lunedì 30 maggio 2016

Cookies nocciole mandorle e cioccolato fondente senza glutine senza lattosio senza proteine del latte

"Di certi posti guardo soltanto il mare
il mare scuro che non si scandaglia
il mare e la terra che prima o poi ci piglia
e lascio la strada agli altri, lascio l'andare

e agli altri un parlare che non mi assomiglia"
Gian Maria Testa

Se è "aprile il mese più crudele", sicuramente maggio è il mese più pazzo...almeno meteorologicamente parlando.
Si passa da un temporale ad una bomba d'acqua, accompagnati da vento freddo o da scirocco e afa... e questo mi fa assomigliare sempre di più alla mia voce a bitchy.
"Tesoro, se davvero mi assomigliassi sempre di più, saresti molto più affascinante" - ribatte la mia voce a bitchy, palesandosi all'improvviso e spaventandomi come neanche il miglior horror - "Non vorrei infierire, ma sai che hai un aspetto orribile, vero? Dovresti imparare a rilassarti...".
"Ti trovo benissimo...anzi, urticante più del solito! Finalmente da lunedì scorso ho ricominciato a respirare; ho finito tutte le analisi e consegnato tutto quello che dovevo consegnare e ...ho scoperto che non ho più l'età per fare le nottate...sto davvero diventanto vecchia...Anzi stiamo diventanto vecchie!" le rispondo.
"E' la stanchezza che ti fa straparlare...io non invecchio, affino il mio spirito come i vini migliori..." ribatte, mentre si aggiusta il suo boa di struzzo.
Non lo ammetterò mai, ma mi è mancata in questo periodo frenetico e pazzesco, nel quale ho mangiato e respirato solo scienza e lavoro. 
Per riconciliarmi con il mondo, mentre fuori impazza il temporale, non c'è niente di meglio che prendersi un meraviglioso the darjeelling, magari un  accompagnato da biscottini croccanti e decadenti, sognando passeggiate al mare, in una giornata ventosa, che riempe gli occhi e la bocca di salsedine e storie lontane.
Questi biscotti sono semplicissimi, facilissimi e...troppo buoni!
Li ho fatti utilizzando il preparato per cookies nocciole e mandorle senza glutine del Molino Rossetto.

Cookies nocciole mandorle e cioccolato fondente senza glutine senza lattosio senza proteine del latte
Almond and Hazelnut chocolate cookies gluten free dairy free milk proteins free



Ingredienti

1 busta di preparato per Cookies nocciole e mandorle senza glutine Molino Rossetto
1 albume montato a neve fermissima
6 g di lievito per dolci bio (cremor tartaro più bicarbonato di sodio) Biovegan senza glutine
100 g di gocce di cioccolato fondente senza latte e senza glutine (per me Perugina)



* ancora una volta ricordo che: per i celiaci e le persone gluten sensitive bisogna accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE come da regolamento CE 41/2009, da D.L 111/1992,  e nota del Ministero della Salute prot. 600.12/A32/2861. Inoltre, per ulteriori informazioni leggere anche qui e non dimenticare mai il discorso sulle tracce contaminazioni e cross-contaminazioni. Per il lattosio e le proteine del latte controllare sempre le etichette e le diciture in esse presenti.



Procedimento

Preriscaldate il forno a 160°C.
Montate a neve ferma l'albume, anche con il frullatore ad immersione; separate bene l'albume dal tuorlo, ponetelo nel bicchiere con un pizzico di cremor tartaro e montatelo con il frullatore ad immersione, come fareste per la maionese, finchè non è a neve ferma.
Per montare gli albumi, potete tranquillamente usare il lievito per doc
Ponete il preparato per cookies in una ciotola e mescolate ad esso il lievito per dolci, che è formato da cremor tartaro e bicarbonato di sodio.
Aggiungetevi, poi, con un movimento leggero dal basso verso l'alto, l'albume montato a neve ferma.
Una volta amalgamato il tutto, aggiungete anche le gocce di cioccolato e mescolate sempre dal basso verso l'alto.
Ponete poi della carta da forno su una leccarda da forno.
Con un cucchiaio formate dei cookies con l'impasto, fino ad esaurimento.
Infornate la leccarda in forno caldo per 15-20 minuti, finchè i cookies non siano ben dorati.
Una volta cotti, lasciate 5 minuti in forno e pi metteteli a raffreddare su una griglia per dolci.



Un consiglio per gustarli? 
The afternoon darjeeling di Taylors of Harrogate, provato di recente - a me il the piace senza zucchero, scuro e con un po' di latte di soja o di avena.
Poi un bel libro, magari un giallo british style, ad esempio una avventura di Hamish Macbeth, il poliziotto delle Highlands: Death of a Chimeny Sweep.
Ovviamente, anche un bel temporale.


Cheers