mercoledì 28 giugno 2017

Brownies alle nocciole senza glutine senza lattosio senza proteine del latte vegan

L'infanzia odora di profumo e di brownies (David Leavitt)

"Non ricordo se la tua, anzi la nostra infanzia profumasse di brownies, ma ricordo che la tua, anzi la nostra cucina era impregnata dei profumi dei brownies giusto un anno fa" ecco l'approccio odierno della mia voce a bitchy.
"Un bentornata, un come stai, anzi un come state sarebbe troppo normale?" le dico.
"Definisci cosa significa normale..." risponde la mia voce a bitchy.
"Ad esempio, normale è sudare e avere solo qualche microgrammo di energia in corpo con questa afa" ribatto.
"Uhm... Intanto sudare non è elegante e le voci a bitchy sono eleganti per definizione. Poi è rinfrescato un po', soprattutto rispetto allo scorso anno di questo periodo...Perciò, potresti riaccendere il forno per fare pratica. Non vorrei che questa breve vacanza ti avesse fatto dimenticare come si fa..."  - risponde, con fare di finta indifferenza, la mia voce a bitchy - "Comunque, dopo aver ripreso mano col forno, sarò lieta di ascoltare tutti i tuoi racconti di viaggio"
"Capito il messaggio nient'affatto subliminale" rispondo io.

Tra una cosa e l'altra è effettivamente passato un anno circa dallo scorso luglio e dalla giornata passata alla Molinella, grazie a Molino Rossetto
In quella caldissima giornata, tra le varie chiacchiere, fu acceso il forno e tutti poterono gustare i miei fantastici brownies al cocco senza glutine senza lattosio senza proteine del latte vegan.
L'idea per la ricetta che presentai quel giorno però mi venne facendo la ricetta di oggi.
Entrambe le versioni sono diventate i brownies più mangiati da amici e parenti.
Con tutti i senza, questi brownies piacciono a chiunque.
Infatti, solitamente ne faccio sempre dose doppia, a volte anche tripla - dipende da quanti amici l'uomo piccolo invita e dal mood della mia voce a bitchy.
Se ne volete un assaggio, ecco la ricetta.

Brownies alle nocciole 
senza glutine senza lattosio senza proteine del latte vegan
Hazelnut Brownies
gluten free dairy free milk proteins free vegan



Ingredienti
per uno stampo 25x35

1 confezione di preparato per torte e biscotti senza glutine senza lattosio Cuore di festa Molino Rossetto dal peso di 300 g
1 confezione di farina di nocciole senza glutine Molino Rossetto dal peso di 100 g
100 g di cioccolato fondente senza glutine senza lattosio senza proteine del latte da spezzare al coltello
400 ml di latte di cocco full fat senza glutine Altromercato
50 g di cacao amaro senza glutine Perugina
50 g di fecola di patate senza glutine S. Martino
60 g di zucchero di canna integrale
1 tazzina di caffè espresso ristretto


* ancora una volta ricordo che: per i celiaci e le persone gluten sensitive bisogna accertarsi sempre che ci sia o la SPIGA SBARRATA  o l'apposita dicitura SENZA GLUTINE come da regolamento CE 609/2013, da Decreto 17 Maggio 2016, da Decreto Veronesi dell'8 giugno 2001 e nota del Ministero della Salute prot. 600.12/A32/2861. Per ulteriori informazioni sulla legislazione invito alla lettura di questo articolo Inoltre, per ulteriori informazioni leggere anche qui e non dimenticare mai il discorso sulle tracce contaminazioni e cross-contaminazioni. Per il lattosio e le proteine del latte controllare sempre le etichette e le diciture in esse presenti.



Procedimento

Preriscaldate il forno a 180°C (funzione ventilata).
Ponete in una ciotola il preparato per dolci e biscotti e la farina di nocciole.
Aggiungete anche il cacao amaro, la fecola e lo zucchero di canna integrale e mescolate.
A questo punto ponete in una ciotola il latte di cocco. Con una frusta, mescolate delicatamente il latte di cocco full fat per renderlo omogeno.
Al latte di cocco aggiungete il caffe espresso ristretto e mescolate.
Poi aggiungete gradualmente i liquidi agli ingredienti solidi, mescolando con cura, finchè il composto è liscio e omogeneo.
A questo punto tagliate il cioccolato fondente a pezzetti.
Aggiungete quindi il cioccolato tagliato al composto e mescolate rapidamente.
Spruzzate dello staccante per teglie su tutta la teglia o ricopritela con carta forno.
Versate quindi il composto nella teglia e infornatela in forno caldo.
Ricordando che il brownie deve essere moist, chewy and decadent, fate cuocere dai 30 ai 40 minuti. 
Comunque, in relazione al vostro forno, fate la prova stecchino.
Una volta cotti, lasciateli raffreddare.
Porzionateli poi nelle dimensioni che preferite e serviteli.


Ottimi con il gelato, ma anche buoni con della frutta freschissima e di stagione, meglio se ricca di composti bioattivi e buoni per la nostra salute (come gli antociani dei frutti di bosco), accompagnati da latte di avena, oppure latte di cocco non full fat.
Potete anche gustarli in purezza.
Il guaio è che sono buoni in qualsiasi modo.

 Enjoy!